Guida
21.09.22

Merida eSPRESSO 400 S EQ: Recensione, Test Drive

Scopri i vantaggi e le caratteristiche di eSPRESSO 400 S EQ, la versatile e-urban di Merida

Merida eSPRESSO 400 S EQ: Recensione, Test Drive

Condividere le passioni sportive in famiglia non è sempre cosa facile.

Nella mia, invece, a volte le cose vanno un po' diversamente perché Monica, mia moglie, pur non essendo una ciclista abituale quando sente arrivare il corriere per la consegna di una bici elettrica da testare scalpita dalla voglia di salirci e di provarla.

 

Ovviamente non capita sempre ma quando succede io la lascio fare, guai a contraddire la propria dolce metà... Poi non vi dico la soddisfazione che provo nel guardarla pedalare tranquilla, spensierata, staccando la spina delle solite faccende quotidiane del lavoro e delle responsabilità che opprimono la vita di tutti i giorni.

Di questi tempi abbiamo proprio bisogno di aria pulita, di innovazioni, di cose che ci facciano star bene e la bicicletta - soprattutto quella elettrica - ne è la prova più tangibile, concreta, pratica.


Merida eSPRESSO 400 S EQ, a detta di Monica che ci è salita per prima, è un po' l'insieme di questi tre ultimi elementi e io lo posso assolutamente confermare.

Articolo a cura di
Roberto Zanetti
Ciclista in sella alla e-bike eSPRESSO 400 S EQ di Merida - Cambiobike

I vantaggi dell’e-bike eSPRESSO 400 S EQ

Pur abitando in un paesino di provincia lontano dal traffico delle grandi città ho l'abitudine -  per quanto mi è possibile con le esigenze di chilometraggio e trasporto - di spostarmi in bicicletta per sfruttare l'agilità del mezzo, la facilità nel trovare un parcheggio, rimarcare uno stile di vita e godermi l'aria sulla faccia; una sensazione che si prova solo sulle due ruote a motore o a pedali, impagabile, unica.

Persona che pedala sulla eSPRESSO 400 S EQ di Merida - Cambiobike

Merida eSPRESSO 400 S EQ rispecchia tutte le esigenze di mobilità sostenibile che una bici elettrica può offrire. Con la possibilità di scegliere il rapporto tra assistenza elettrica e sforzo muscolare si adatta alle necessità fisiche e pratiche del ciclista urbano anche nel medio/breve tragitto da casa al posto di lavoro, a scuola, in banca o al supermercato; una impareggiabile sensazione di leggerezza fisica e mentale che solo una e-bike è in grado di dare.

Ciclista in sella alla e-bike eSPRESSO 400 S EQ di Merida - Cambiobike

Le caratteristiche di Merida eSPRESSO

Come ci tengo sempre a dire, per pedalare ci vogliono le gambe, ma se il supporto viene da un affidabile motore elettrico allora tutto può diventare davvero più semplice e divertente.

Così è stato, sia per Monica che per me, e confrontandoci dopo averla provata separatamente abbiamo riscontrato le medesime sensazioni positive.

Merida eSPRESSO 400 S EQ può vantare anche discrete caratteristiche e-trekking su fondi sterrati compatti (come strade bianche o lunghe ciclovie di campagna, tanto per intenderci); di contro, con qualche semplice upgrade di serie, si trasforma subito in un’elegante e-city. 

 

Ma vediamo più nel dettaglio le caratteristiche di questa e-bike incredibilmente versatile:


- cavalletto laterale pieghevole;
- parafango anteriore e posteriore;
- antifurto integrato con chiave di sicurezza; 
- portapacchi posteriore a molla (che torna sempre utile);
- fari e luci a LED anteriori e posteriori (che permettono di usare la bike     anche nelle ore notturne); 
- manopole ergonomiche in gomma antiscivolo;
- attacco manubrio regolabile in alluminio, incredibilmente comodo.

 

Sono tutti accessori in dotazione fin dal primo montaggio che, sommati alla forcella anteriore ammortizzata Suntour NEX E25 Coil con 63 mm di escursione e alle robuste coperture Continental Ride Cruiser 622-50 wire, la portano a essere una e-urban sobria, elegante e discreta.

 

 

Ciclista in sella alla e-bike eSPRESSO 400 S EQ di Merida - Cambiobike
Luce posteriore rossa integrata nel portapacchi della eSPRESSO 400 S EQ - Cambiobike

Perché acquistare eSPRESSO 400 S EQ di Merida?

Il rispetto per l’ambiente, la voglia di muoversi in modo sostenibile, l’agilità di spostarsi nel traffico cittadino, prendere un aperitivo o un gelato con gli amici; ecco, questi sono i primi validi motivi che mi vengono in mente e per cui vi suggerirei di investire in una bici elettrica di questo genere

 

Non pensate alle prestazioni, non dovete fare il record dell'ora o scalare l'Alpe d'Huez (una delle più dure e iconiche salite del Tour de France), per fare quello ci sono altre Merida o altre tipologie di biciclette...

Questa è un'e-bike che consiglierei volentieri a una famiglia attiva. La famosa “seconda bici” (oltre a quelle sportive già ben custodite) da mettere in garage sempre pronta per le faccende veloci, che torna buona a un adulto (uomo o donna), o a un ragazzo, logicamente conforme alla statura e alle taglie S-M-L che Cambiobike ha messo a disposizione della propria clientela. 

 

Merida eSPRESSO 400 S EQ rappresenta - come tutte le bici elettriche a pedalata assistita - una concezione di mobilità che ha trovato la sua precisa collocazione nell'ambiente in cui viviamo senza alterarne l'equilibrio. Un'e-bike dedicata a un vasto pubblico che intende vivere il pedalare nel tempo libero come un'esperienza salutare, sicura e confortevole. 

 

 

Batteria della eSPRESSO ricaricabile direttamente sul telaio della e-bike - Cambiobike
Punto di sgancio della batteria estraibile della Merida eSPRESSO 400 S EQ - Cambiobike